Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
martedì, 24 gennaio 2017

Pubblicato: 14/07/2016

Viaggio tra amore, musica e poesia

"Nell'amorosa quiete delle tue braccia", lunedì ai Benedettini di Catania lo spettacolo con Anna Aiello, Alessandro Idonea e Giorgio Romeo

CATANIA - Torna in una nuova edizione “Nell’amorosa quiete delle tue braccia”. Lo spettacolo musical- teatrale scritto e diretto da Anna Aiello con musiche originali di Giorgio Romeo andrà in scena lunedì 18 luglio al Chiostro di Ponente del Monastero dei Benedettini di Catania. Un viaggio nelle diverse fasi dell’amore attraverso poesia, teatro e musica.

A fare da fil rouge, durante lo spettacolo, saranno i celebri “Frammenti di un discorso amoroso” del celebre semiologo francese Roland Barthes, che guideranno lo spettatore nelle mille sfaccettature dei sentimenti. "Parole come “abbraccio”, “cuore”, “incontro”, “notte” – spiegano Anna Aiello e Giorgio Romeo – sono state approfondite da Barthes mediante una selezione di estratti da autori come Platone, Goethe, Stendhal. Allo stesso modo la nostra intenzione sarà creare una sorta di almanacco delle regole amorose attraverso la musica e le parole, sia nostre sia degli artisti che più ci hanno influenzato".

A impreziosire uno spettacolo nato dal confronto tra il cantautore e la regista-attrice la presenza in questa edizione dell’attore catanese Alessandro Idonea, che in scena interpreterà lo stesso Barthes. Durante la serata verranno proposte le canzoni di Giorgio Romeo – come “Non rido più” e “31 Settembre” - ma anche quelle scritte a quattro mani con Anna Aiello: “Sogno di Neve”, “Sarà di Marzo” e “Olio su tela” (quest’ultima una “lettura” musicale di un quadro di Renoir). Immancabili, poi, le “cover” di grandi cantautori come De André e Paolo Conte. Lo spettacolo, prodotto dall’associazionte teatrale “Angelo Musco” con il contributo dell’Università di Catania è contestualizzato all’interno del cartellone “Porte Aperte” UniCt.




Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.