Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
sabato, 29 aprile 2017

Pubblicato: 18/06/2016

Taormina, vince "Desierto"

Alla 62esima edizione del Film Fest trionfa il film di Cuarón sulle immigrazioni clandestine. Gli altri premi

TAORMINA - A vincere la 62/a edizione del Taormina Film Fest è "Desierto", film del 2015 scritto diretto, montato e prodotto da Jonás Cuarón, figlio di Alfonso Cuarón che lo ha anche prodotto: pellicola sulle rigide e ufficiali leggi sulle immigrazioni clandestine al confine tra Messico e Usa.

Il road movie-thriller, costato circa tre milioni di dollari e girato in Messico, è stato presentato nella sezione Special Presentations al Toronto International Film Festival nel 2015 e, sempre nello stesso anno, ha ottenuto il premio Fipresci della critica internazionale (andato a Jonás Cuarón) e infine, al London Film Festival, ha avuto la candidatura per il miglior film. L'efficace musica elettronica del film è a firma di Yoann Lemoine.

Il concorso Taoedu Young/Ang è andato a "3000 nights" di Mai Masri, infine il concorso Filmakers in Sicilia se lo è aggiudicato "Sponde" di Irene Dionisio e il premio World Wide Web/Pasta Garofalo è andato ad "Apollo Beat". Questi i premi della 62/a edizione del Festival, prodotto e organizzato da Agnus Dei di Tiziana Rocca, General Manager del TFF con Chiara Nicoletti e Jacopo Mosca co-direttori del comitato artistico.

"Il bilancio della 62/a edizione è più che positivo e sono molto contenta che anche quest'anno le star hollywoodiane, i grandi personaggi del nostro cinema abbiano creduto nel festival e abbiano accettato di regalare al pubblico momenti indimenticabili. Al di là delle difficoltà di un budget ridotto, e per questo ringrazio ancora una volta gli sponsor che ci hanno sostenuto e il main sponsor Baume & Mercier - sottolinea Tiziana Rocca -, sono particolarmente orgogliosa di aver contribuito a una campagna come quella a favore dei senza tetto. Il ministro delle Politiche Sociali Giuliano Poletti e il Presidente della fio.PSD Cristina Avonto hanno scelto il Taormina Film Fest per la lanciare e siglare il protocollo di intesa della campagna #HomelessZero. A questo riguardo mi sono impegnata affinché lo spot a favore dell'iniziativa fosse girato da tutti gli ospiti del Festival. Mi piacerebbe - continua - poter ringraziare uno per uno i tantissimi spettatori che hanno seguito le proiezioni e tutti gli incontri. Un Festival è frutto di tanta fatica, pazienza e ostinazione, ma senza la corrispondenza del pubblico tutto questo resterebbe vano".




Articoli correlati:

Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.