Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
giovedì, 27 aprile 2017

Pubblicato: 17/06/2016

Corso dei Martiri, esplode bombola

Catania. Scoppio in una delle baracche dei rom. Al forte boato avvertito da molti è seguito un rogo spento dai vigili del fuoco. Le foto all'interno

CATANIA - Paura a Catania, in corso dei Martiri della Libertà, per l'esplosione di una bombola, probabilmente di un fornello a gas, in un terreno di proprietà della società Istica. La forte esplosione, avvertita da molti, ha provocato un incendio spento dai vigili del fuoco.



La polizia municipale ha portato via un altro fornelletto da un'altra area, della Tecnis, e le baracche, per ragioni di sicurezza, sono state abbattute dalle ruspe del Comune. L'assessore Villari sta vagliando, con volontari e presidio leggero, come dare sistemazione a chi utilizzava quei rifugi.



"L'amministrazione comunale - ha detto il vicesindaco Marco Consoli - ha più volte sollecitato sia l'Istica sia la Tecnis, proprietaria di un altro terreno dove si trovavano delle baracche, sottolineando la necessità di sgomberare l'area per evitare pericoli per gli stessi occupanti e per la popolazione. Avevamo sollevato l'argomento anche nell'ultima riunione del comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica. L'esplosione ci ha dato la possibilità di intervenire, dopo aver chiesto l'autorizzazione sia all'Istica sia alla Tecnis, per bonificare l'area".






Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.