Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
giovedì, 23 marzo 2017

Da Insieme a Eccezionale veramente: Lipari è il re dei comici

Il palermitano vince la prima edizione del talent di La7: per lui un contratto da 100.000 euro

PALERMO - Già dai primi provini di "Eccezionale Veramente", era tra i favoriti per la vittoria e alla fine il sogno si è avverato: Roberto Lipari ha vinto il titolo del talent dei comici di La7, sbaragliando centinaia di concorrenti da tutta Italia, con la benedizione del presidente della giuria Diego Abatantuono, del comico Paolo Ruffini, la giornalista Selvaggia Lucarelli e l'ospite speciale Pupi Avati.

Con il suo monologo finale Lipari, che fa parte della banda dei comici di "Insieme" su Antenna Sicilia, si è aggiudicato un contratto biennale per il cinema e la tv con la Colorado Film del valore di 100.000 euro, entrando così di diritto tra le stelle più promettenti dello spettacolo a livello nazionale. La comicità di Lipari ricorda quella degli stand-up comedian anglosassoni, quindi: microfono, asta, niente scenografia, tante freddure. Nel suo spettacolo ritrae personaggi e ambienti della realtà e dell'attualità, in toni che vanno dalla pacata ironia alla denuncia sociale.

Ma anche la famiglia, l'università, il futuro (incerto) dei giovani e tanti altri temi della quotidianità, tra risate e riflessioni. Sanlorenzo Mercato si prepara ad accoglierlo al suo ritorno a Palermo, domenica 5 giugno alle 21, sul palco di Stelle a Sanlorenzo, per il suo primo show dopo il successo televisivo (ingresso gratuito).

Già star del web con oltre 120 mila fan (ma i numeri sono in continua crescita) a Sanlorenzo Mercato Lipari propone un'anticipazione libera e improvvisata del suo spettacolo "Divanazioni", che riprende il format più celebre dei suoi video ormai cult in rete, girati direttamente sul suo divano di casa. Ma sarà soprattutto anche un modo per raccontare la sua esperienza con il solito piglio ironico e divertente.




Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.