Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
sabato, 18 novembre 2017

Pubblicato: 23/05/2016

Marzamemi, un festival da Leone

Il cinema di frontiera (25-31 luglio) sceglie l'attrice catanese come madrina

MARZAMEMI (SIRACUSA) - Sarà l’attrice Miriam Leone la madrina della XVIedizione del Festival internazionale del cinema di frontiera, in programma a Marzamemi dal 25 al 31 luglio nella sala cinematografica all’aperto più a Sud d’Europa. La catanese è reduce dal successo a Cannes con il film ‘Fai bei sogni’ di Bellocchio.

Miriam ha debuttato come attrice sul grande schermo con il film “Genitori & figli - Agitare bene prima dell'uso”, di Giovanni Veronesi. Nel corso della sua carriera ha lavorato con Christian De Sica, Rocco Papaleo e  Angela Finocchiaro.

In seguito prende parte come protagonista femminile alla serie tv di Sky Italia “1992”, ambientata nella Milano di Tangentopoli, in cui lavora accanto a Stefano Accorsi, protagonista e ideatore della serie. Nello stesso periodo è la protagonista principale di una serie tv  “La dama velata”, feuilleton in costume in onda su Rai 1.

A marzo 2016 è con Fabio Volo al cinema con ‘Un paese quasi perfetto’ di Massimo Gaudioso. Sul palcoscenico della XVI edizione del festival accompagnerà le proiezioni delle pellicole in concorso nella manifestazione, diretta dal regista Nello Correale con la vicedirezione affidata al critico cinematografico Sebastiano Gesù.




Articoli correlati:

Per commentare l'articolo Ŕ necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, Ŕ possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso Ŕ necessaria la verifica, basterÓ cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.