Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
domenica, 24 settembre 2017

Almaviva: mediazione fallita
"Tremila licenziamenti più vicini"

Roma non è stato raggiunto un accordo, per i sindacati la proposta fissava obiettivi difficilmente raggiungibili. Altri incontri previsti il 26 e il 29 aprile

ROMA - "Fallito il tentativo di mediazione del Governo" sulla vertenza Almaviva Contact, "3000 licenziamenti sono più vicini". È quanto sostengono le segreterie nazionali di Slc-Cgil, Fistel-Cisl e Uilcom-Uil, in una nota unitaria dopo che la riunione di ieri al Mise "non ha consentito di raggiungere un accordo".

Per le tre sigle, "il Governo ha presentato una proposta di percorso ad azienda e organizzazioni sindacali che fissa obiettivi difficilmente conciliabili. Le parti hanno già fissato due incontri, i prossimi 26 e 29 aprile, per approfondire le tematiche.

Nel caso si evidenziasse l'impossibilità di raggiungere un'intesa sarà necessaria una nuova convocazione in sede ministeriale, perché risulterebbe inaccettabile la resa del Governo che renderebbe i licenziamenti una certezza".




Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.