Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
giovedý, 23 novembre 2017

Procure di Catania e Caltanissetta
Zuccaro e Bertone in pole position

La commissione del Csm stringe il cerchio, il plenum sceglierÓ tra quattro nomi i due nuovi vertici siciliani

CATANIA - Passano a maggioranza, con lo stesso voto di 4-2, le nomine della commissione del Consiglio superiore della magistratura per i nuovi capi delle Procure distrettuali di Catania e Caltanissetta: per la prima sede è stato indicato l'attuale aggiunto Carmelo Zuccaro, che ha avuto due voti in più di Carmelo Petralia, procuratore a Ragusa; per la seconda l'attuale aggiunto di Catania, Amedeo Bertone, su il procuratore di Trapani Marcello Viola.

Zuccaro e Bertone hanno avuto il voto di Area a Unicost, mentre a Petralia e Viola sono andate le preferenze di Mi e dei laici del centrodestra. L'indicazione della Commissione adesso dovrà passare al vaglio del plenum del Csm.

I quattro candidati indicati dalla Commissione del Csm andranno, ciascuno per la sede per cui concorre, al ballottaggio del plenum del Consiglio superiore della magistratura.

Per la nomina del nuovo procuratore capo di Caltanissetta, che subentrerà a Sergio Lari, vanno al voto del plenum l'aggiunto della Dda di Catania, Amedeo Bertone (che ha avuto i voti dei consiglieri Aschettino, Balducci, Forciniti e Fracassi) e l'attuale procuratore di Trapani, Marcello Viola (che ha avuto i voti dei consiglieri Alberti Casellati e Galoppi). Per la nomina del nuovo procuratore di Catania, che subentrerà a Giovanni Salvi, andranno al 'ballottaggiò l'attuale aggiunto della Dda di Catania, Carmelo Zuccaro (che ha avuto i voti dei consiglieri Aschettino, Balducci, Forciniti e Fracassi) e il procuratore capo di Ragusa, Carmelo Petralia (che ha avuto i voti dei consiglieri Alberti Casellati e Galoppi).




Per commentare l'articolo Ŕ necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, Ŕ possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso Ŕ necessaria la verifica, basterÓ cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.