Facebook | Twitter | Mobile | RSS | Scrivi alla redazione
martedì, 27 settembre 2016

Pubblicato: 29/03/2016

Castelvetrano

Si insedia il neo commissario Messineo, ex procuratore di Palermo: "Non sono qui per Messina Denaro"

CASTELVETRANO (TRAPANI) - Si è insediato oggi al municipio di Castelvetrano l'ex procuratore capo di Palermo, Francesco Messineo, che lo scorso 23 marzo il governatore Rosario Crocetta ha nominato commissario straordinario in sostituzione del consiglio comunale che si è autosciolto lo scorso 8 marzo. L'autoscioglimento è stato determinato dalla presentazione delle dimissioni da parte di 28 consiglieri comunali su trenta in seguito alle polemiche scaturite dal ritorno in consiglio comunale di Calogero Giambalvo.

Quest'ultimo, arrestato nel novembre 2014 dai carabinieri nell'ambito dell'operazione antimafia Eden II perché considerato tra i fiancheggiatori del latitante Matteo Messina Denaro, una volta assolto nel mese di dicembre 2015 e tornato in libertà dopo 13 mesi di carcere, era stato reintegrato come consigliere comunale lo scorso 25 gennaio. Oggi Messineo ha incontrato il sindaco Felice Errante e il segretario comunale Livio Elia Maggio dal quale è stato informato su alcuni atti che dovrà esaminare nei prossimi giorni.

"Sono qui per svolgere compiti di natura amministrativa - ha dichiarato Messineo -. La mia presenza a Castelvetrano non ha nulla a che vedere con la ricerca e la cattura del latitante Matteo Messina Denaro. Mi auguro di potere svolgere al meglio il compito che mi attende anche perché ci sono scadenze importanti per l'ente locale tra cui, il prossimo mese di aprile, quella relativa all' approvazione del bilancio di previsione 2016".