Facebook | Twitter | Mobile | RSS | Scrivi alla redazione
giovedì, 25 agosto 2016

Pubblicato: 24/03/2016

Welfare, a Catania 9 mln fondi Pac

Saranno destinati ad asili nido, spazi gioco e assistenza domiciliare per gli anziani

CATANIA - In arrivo a Catania fondi Pac per oltre 9 milioni di euro, destinati al welfare. I fondi saranno destinati ad asili nido, spazi gioco e assistenza domiciliare per gli anziani.

"Si tratta di una grande notizia per la città: con questi finanziamenti sono stati premiati i comportamenti virtuosi della nostra azione politica", afferma il sindaco Enzo Bianco.

L'assessore al Welfare Angelo Villari, ricorda che "si tratta di fondi aggiuntivi e non sostitutivi". "Vengono trasferiti - ha sottolineato - perché il Comune si è comportato in maniera virtuosa impegnando risorse proprie per il comparto sociale. E questa è la miglior risposta a chi ci accusa di avere una scarsa attenzione nei confronti del comparto sociale".

Bianco ricorda che "il finanziamento è superiore di circa tre milioni di euro rispetto a quello dello scorso anno. Ciò è stato possibile grazie alla capacità del Comune e in particolare dell'Assessorato ai Servizi sociali di impegnare la spesa e attivare i servizi per asili nido, spazio giochi e assistenza domiciliare agli anziani".

"Quasi sei milioni - ha spiegato Villari - saranno destinati a tre asili nido per 150 bambini e a due spazi gioco per quaranta, ma anche per il mantenimento e la ristrutturazione degli stessi asili nido comunali. Per quanto riguada i Pac anziani, il finanziamento 2016-17, per tre milioni e mezzo, riguarderà l'assistenza domiciliare normale per 394 anziani e integrata con i servizi sanitari per altri 65".




Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.