Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
venerdì, 21 luglio 2017

Proiettili, allacci abusivi e moto rubate
A Catania il super blitz della polizia

Passati al setaccio sia il centro storico sia i quartieri periferici: ovunque illegalità

CATANIA - Mega blitz della polizia in diversi quartieri di Catania. Passato al setaccio anche il centro storico, in particolare via Vittorio Emanuele, via Conservatorio e via Di Prima, ma anche zone più periferiche come viale Biagio Pecorino, piazza Caduti di Maria angolo via Duca degli Abruzzi, viale Moncada.

Controllati esercizi pubblici quali sale scommesse e bar frequentati da pregiudicati, in via Plebiscito. Nel quartiere di Librino, in viale Moncada, al civico 13 sono stati constatati 19 allacci abusivi alla rete elettrica e 7 alla rete idrica. Nel medesimo stabile è stata trovata una busta in plastica con 129 cartucce; era tra i corridoi posteriori esterni di collegamento tra le palazzine, all’interno di un’intercapedine ricavata in un muro di congiunzione, occultata tra calcinacci e laterizi.

Nel complesso sono state controllate 39 persone e 19 auto; sono state elevate 12 sanzioni al codice della strada; una macchina è stata sequestrata perché priva di copertura assicurativa. Numerosi controlli sono stati effettuati anche nei confronti di persone sottoposte agli arresti domiciliari e sorvegliati speciali. E sempre in viale Moncada sono stati trovati in un garage un motociclo e una moto da cross rubati, che sono stati poi riconsegnati ai proprietari.




Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.