Facebook | Twitter | Mobile | RSS | Scrivi alla redazione
giovedì, 28 luglio 2016

Pubblicato: 13/02/2016

Presi i rapinatori seriali da trasferta

Arrestati due catanesi che con un complice avrebbero colpito 6 banche di Torino. Sempre uguale il piano della banda

CATANIA - I carabinieri di Torino, in collaborazione con i colleghi di Catania, hanno arrestato tre uomini ritenuti responsabili di sei rapine a istituti di credito di Torino e provincia. Si tratta di Nicola Culosi, cinquantenne di Catania; Carmelo Cascino, 47enne di Grugliasco, e Marcello Reito, trentenne di Catania.

Modus operandi del gruppo: uno dei rapinatori, a volto scoperto, entrava per primo in banca con una cartellina in mano, fingendosi un cliente in cerca di un finanziamento o un carabiniere impegnato in un'indagine. Una volta dentro minacciava gli impiegati con un taglierino per aprire la bussola ai complici. A quel punto entravano i suoi soci, di cui uno sempre al telefono con un complice all'esterno della banca, per eseguire il colpo.

Radunavano e sequestravano i clienti e gli impiegati in un unico locale (ufficio o bagno), e mentre uno di loro minacciavano con una pistola i presenti gli altri svuotavano le casse. La banda è stata smascherata grazie alle immagini delle telecamere di video sorveglianza.




Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.