Facebook | Twitter | Mobile | RSS | Scrivi alla redazione
mercoledì, 24 agosto 2016

Pubblicato: 11/01/2016

Giovedì arriva l'inverno in Sicilia

Ancora qualche giorno con punte di 23 gradi, poi temperature in picchiata e possibilità di nevicate

ROMA - Avvio di settimana con piogge e vento forte. "La nuova perturbazione in arrivo dall'atlantico, oltre a portare nuove piogge al Nord e sulle regioni tirreniche con neve sulle Alpi, si accompagna anche a un deciso rinforzo del vento che spazzerà la Penisola fino a martedì".

Lo dice in una nota il meteorologo Francesco Nucera, che aggiunge: "Le temperature continueranno a rimanere decisamente miti specie al Centro Sud fino a mercoledì. Poi arriveranno correnti fredde e ci sarà un generale abbassamento termico". Martedì temperature ancora molto miti e punte oltre i 20 gradi.

"La caratteristica saliente del nuovo peggioramento sarà il sensibile rinforzo dei venti di Libeccio e Ponente fino a martedì con raffiche anche di 100/150 km/h. Esse accompagneranno il passaggio di una perturbazione che porterà piogge al Nord e su versanti tirrenici, ma anche nevicate sulle Alpi".

"La massa d'aria in arrivo si presenta decisamente mite tanto che le temperature risultano sopra le medie del periodo e simil primaverili al Centro Sud. Fino a martedì potranno ancora toccarsi punte anche di 22/23°C su Sicilia, Calabria, 20/21°C anche tra Puglia, Abruzzo e Molise. Le temperature, benchè più basse, risulteranno abbondantemente sopra le medie del periodo anche al Nord, proprio nel periodo statisticamente più freddo dell'anno. Si potranno toccare infatti punte di 17/18°C tra Emilia Romagna e Veneto e in Liguria, fino a 15/16° Martedì anche in Piemonte".

Da mercoledì arriva l'inverno, temperature in picchiata. "Il dominio delle miti correnti atlantiche - concludono da 3bmeteo.com- Finirà nella seconda parte della settimana quando le fredde correnti dal Nord Europa dilagheranno da nord verso sud portando un generale abbassamento delle temperature col ritorno a condizioni meteo più invernali e la possibilità di nevicate fino a quote molto basse".




Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.