Facebook | Twitter | Mobile | RSS | Scrivi alla redazione
lunedý, 27 giugno 2016

"Il ladro di bambini" doveva essere Troisi

Amelio a Ragusa per ricevere il carrubo d'oro alla carriera: "Prima era stato scelto Banderas, ma il produttore avrebbe preso Massimo"

RAGUSA - Inizialmente come protagonista di "Il ladro di bambini" era stato scelto Antonio Banderas ma l'obiettivo del produttore era quello di coinvolgere Massimo Troisi. "Alla fine io ho voluto Enrico Lo Verso ed è stato un grande successo perché la sua interpretazione è stata straordinaria". Il retroscena cinematografico è stato raccontato a Ragusa dal regista Gianni Amelio, premiato con il premio 'carrubo d'oro' alla carriera nell'ambito della diciannovesima edizione del Costaiblea Film Festival che si è aperto ieri al cinema Lumiere di Ragusa.

Il direttore artistico del festival Vito Zagarrio ha motivato la scelta citando "l'enorme sensibilità artistica" del regista calabrese settantenne, l'aver privilegiato nei suoi film territori e attori del sud-est siciliano, a cominciare dal 'Il ladro di bambini', ma anche con 'Porte aperte', 'I ragazzi di via Panisperna' e 'Lamerica'.

Con Amelio al momento del ritiro del premio c'era l'attore Enrico Lo Verso, protagonista di molti suoi film.




Articoli correlati:

Per commentare l'articolo Ŕ necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, Ŕ possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso Ŕ necessaria la verifica, basterÓ cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.