Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
martedì, 28 marzo 2017

Spesi 5,6 miliardi: un italiano su 4 compra on line


ROMA - Le famiglie italiane hanno scartato sotto l'albero regali di natale per un valore di 5,6 miliardi. E' quanto emerge da una analisi della Coldiretti che evidenzia come solo l'8% degli italiani quest'anno ha rinunciato a fare regali.

Nonostante un evidente ritorno di fiducia per il futuro il 45% degli italiani ha chiesto di trovare sotto l'albero qualcosa che gli serve, ma che ha rimandato di acquistare mentre solo il 19% - sottolinea la Coldiretti - ha sognato un regalo sfizioso che non si poteva permettere.

Sul podio dei regali più gettonati salgono - sottolinea la Coldiretti - libri, tecnologia, abbigliamento, prodotti di bellezza e l'enogastronomia. In una famiglia su tre (33%) sotto l'albero hanno trovato spazio i tradizionali cesti con i prodotti enogastronomici tipici, già confezionati o fai da te, per i pranzi e cenoni delle feste insieme a parenti e amici.

Da segnalare la preferenza accordata all'acquisto di prodotti Made in Italy anche per aiutare l'economia nazionale o garantire maggiori opportunità di lavoro a sostegno della ripresa.

Nella scelta dei regali per i bambini gli italiani hanno privilegiato il contenuto educativo (48%) ma è stata presa in considerazione anche l'utilità pratica: i bambini infatti hanno ricevuto articoli per l'infanzia (30%), libri (18%) e abbigliamento (17%), mentre i teenager libri (24%), videogame (15%) e abbigliamento (11%) secondo Deloitte.

Accanto ai tradizionali luoghi di acquisto, un successo - continua la Coldiretti - è stato registrato per i mercatini che sono frequentati da quasi sei italiani su dieci (59%) che si moltiplicano nelle città e nei luoghi di villeggiatura.

Quasi un italiano su quattro (37%) ha fatto shopping di Natale anche su internet, che si afferma anche come strumento per fare raffronti e per ricercare suggerimenti.




Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.