Facebook | Twitter | Mobile | RSS | Scrivi alla redazione
mercoledì, 28 settembre 2016

Pubblicato: 14/12/2015

Ospedale San Marco pronto a giugno 2016

Nuccio Sciacca / 
Catania: il manager del Policlinico Ove, Cantaro, anticipa anche la prossima apertura del pronto soccorso in via Santa Sofia

Il 2016 sarà ricco di importanti novità per la sanità catanese. La più attesa riguarda sicuramente la consegna all’Azienda Policlinico-Vittorio Emanuele del nuovo presidio ospedaliero “San Marco” di Librino.

“Entro giugno 2016 i lavori saranno completati” ha detto il direttore generale, Paolo Cantaro, intervenendo al meeting “Check-up della sanità catanese” svoltosi al Palazzo Esa.

Cantaro ha anche anticipato che il 15 dicembre ha convocato i clinici del Policlinico per avere anche da parte medica il via libera all’apertura del nuovo pronto soccorso di via Santa Sofia.

“Anche questo sblocco non è stato facile – ha aggiunto – dovendo ancora entrare nella cultura di questo ospedale e del suo personale il concetto di urgenza”.

Ma non sono mancati altri importanti annunci sia perché in prossimità del nuovo anno che per lo spessore delle autorità sanitarie presenti: dall’assessore regionale alla salute Baldo Gucciardi ai quattro manager della provincia etnea, oltre Cantaro, Giorgio Santonocito dell’Arnas Garibaldi, Angelo Pellicanò del Cannizzaro e Giuseppe Giammanco dell’Asp. Quest’ultimo ha comunicato la prossima apertura del Centro autismo.

I lavori sono stati introdotti dal vice presidente della commissione sanità dell’Ars, Gino Ioppolo, e conclusi per la prima parte dal presidente della commissione antimafia Nello Musumeci. Nel pomeriggio una lunga serie di interventi istituzionali, dall’Università a Ordini e collegi professionali, sindacati e associazioni di volontariato.






Articoli correlati:

Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.