Facebook | Twitter | Mobile | RSS | Scrivi alla redazione
sabato, 25 giugno 2016

Pubblicato: 06/12/2015

Torna "Insieme": ed è tutto nuovo

Ombretta Grasso / 
Riparte su Antenna Sicilia lo show più amato dai siciliani: sul palco Cristiano Di Stefano, i grandi comici e la finalista di Miss Italia Lorena Grisafi. Ma non solo

Una nuova “casa” e tutta una squadra in campo per rinnovare la formula di “Insieme”, lo show più amato dal pubblico siciliano che torna da domani alle 20.45 su Antenna Sicilia. Torna correndo il rischio che porta con sé ogni cambiamento: andrà in onda dal Teatro Ambasciatori di Catania, con una scenografia totalmente diversa e con tanti protagonisti per costruire a più voci un nuovo intrattenimento.

Sul palco ci saranno Cristiano Di Stefano, volto popolare della tv siciliana, con al suo fianco la bellissima Lorena Grisafi, catanese, 19enne, finalista a Miss Italia, i big “siculi” della risata, sempre più mattatori, come Sasà Salvaggio – protagonista della prima puntata - i nuovi talenti siciliani da scoprire, ma pure, “insieme” al divertimento, momenti di approfondimento con interviste a personaggi della cronaca e del costume. Spazio ai grandi ospiti musicali, come Mario Venuti, artista straordinario e raffinato, filosofo e fustigatore di costumi nel suo ultimo, bellissimo, album “Il tramonto dell’Occidente”, domani sul palco con gli Urban Fabula. "Sto scrivendo le canzoni del nuovo disco - racconta Venuti - e mi diverte in questo momento fare il crooner, interpretare con straordinari musicisti jazz le mie canzoni ma anche pezzi del repertorio classico, brani di Cole Porter come “Night and day”, la bossa nova di Jobim o classici italiani come Bindi. E’ un progetto in divenire che debutta proprio a Insieme".

Il contenitore di spettacolo e intrattenimento avrà la regia di Natale Zennaro e la supervisione di Giuseppe Coco - che con autoironia commenta: "Come accade in questi casi, di fronte ai cambiamenti, è normale che tutti dicano: era meglio l’anno scorso" - e continuerà a far compagnia al pubblico siciliano da un Teatro nuovo che punta al rilancio con la gestione del giovanissimo Alessandro Incognito, 23 anni. "Una grande sfida, una grandissima emozione – ammette Cristiano Di Stefano, – proveremo a migliorare un format di successo che si aprirà ancora di più ai giovani e ai nuovi artisti. Da Sanremo ai talent più seguiti, i siciliani sono sempre tra i protagonisti. Vogliamo continuare ad andare a caccia di talenti riproponendo la vetrina di “Sei in onda”, un grande casting, una chance per far conoscere comici, cantanti, ballerini, maghi, modelle. “Sei in onda” vuole offrire una ribalta a chi muove i primi passi nel mondo dello spettacolo".

La ricetta di quest’anno è all’insegna dello show con cabarettisti come Sasà Salvaggio, Toti e Totino, Antonello Costa, Ernesto Maria Ponte, Carlo Kaneba che proporranno veri one man show. "Noi comici ci divertiremo a fare i mattatori della serata – spiega Sasà Salvaggio, protagonista della tv nazionale e dei palcoscenici teatrali - Sarò più uno showman, un entertainer, che un cabarettista.

Lo spettacolo sarà diverso, molto più di un intervento comico. Giocherò con i fatti d‘attualità, proporrò la parodia di un quiz che coinvolgerà il pubblico, mi divertirò a cantare e a scherzare con i Jumpin’up, una band scatenata che è stata ospite di “Tu si que vales”. Sarà un bel modo di intrattenere il pubblico. C’è l’emozione del debutto in diretta, ma stiamo lavorando bene e ce la metteremo tutta per far divertire chi ci guarda da casa e per passare al meglio, si può dire davvero, tutto l’anno Insieme". Non mancheranno – in collaborazione con Tolomeo spettacoli produzione casting - le star musicali nazionali.

"Ci saranno tante sorprese – anticipa Salvatore Tolomeo – gli artisti più noti e amati saranno ospiti di “Insieme”, che con la radio, il web, la tv, il quotidiano “La Sicilia” rappresentano la vetrina più importante di promozione nell’Isola. Immaginiamo di costruire qualche puntata monografica dedicata a un solo grande artista che si racconterà attraverso la sua musica".

Ancora divertimento con un altro ospite della prima serata, il comico-fantasista Manfredi Di Liberto. Il menu si arricchisce anche di storie ed eroi di tutti i giorni: una finestra sarà dedicata al sociale con i protagonisti del mondo del volontariato e dell’associazionismo: onlus, cooperative, fondazioni che hanno messo “gli altri” al centro delle loro attività, "per far conoscere – prosegue Cristiano Di Stefano – una realtà importante del nostro territorio che influisce sulla vita di moltissime persone". Domani sera ci sarà Gabriella Virgillito volontaria della Locanda del Samaritano, la casa di accoglienza catanese per indigenti, gestita dai Vincenziani.

Spazio ancora alle interviste, veri e propri “Faccia a faccia” con personaggi della cronaca, della politica, dello sport e dello spettacolo. Campioni, artisti, innovatori, gente comune con una storia esemplare: per raccontare – direttamente dalla voce dei protagonisti – storie, cambiamenti, vicende drammatiche o positive, idee e temi di oggi. Si parte con un caso drammatico e di attualità: il “Faccia a faccia” del giornalista Luca Ciliberti con il Procuratore di Ragusa, Carmelo Petralia, sugli ultimi sviluppi dell’omicidio Loris.

“Insieme” inseguirà il pubblico dappertutto: in streaming sul sito lasiciliaweb. it, sui telefonini, su RadioTelecolor, sul canale 908 di Sky, sulla pagina Facebook e naturalmente su Antenna Sicilia, canale 10 del digitale terrestre.




Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.