Facebook | Twitter | Mobile | RSS | Scrivi alla redazione
sabato, 03 dicembre 2016

Pubblicato: 18/11/2015

Malaria, ricercatori vicini al vaccino

Nuccio Sciacca / 
L’annuncio a Catania durante il congresso nazionale degli infettivologi

Si è svolto alle Ciminiere di Catania il “XIV Congresso nazionale della Società Italiana di Malattie Infettive e Tropicali (Simit)”, organizzato dagli infettivologi catanesi prof. Bruno Cacopardo e dott. Carmelo Iacobello.

Il problema delle infezioni da germi multiresistenti, che rappresenta una vera e propria piaga nazionale e mondiale, la sostenibilità dei costi per la cura dell'epatite C, il problema dell'Hiv, sempre rilevante e attuale: sono stati questi i tre argomenti principali del congresso nazionale, con più di mille specialisti provenienti da tutta Italia.

L’impatto sul sistema sanitario nazionale di nuove molecole per la terapia delle epatiti virali e dell’Hiv; gli effetti della semplificazione terapeutica nel trattamento antiretrovirale; le conseguenze delle resistenze microbiche sulla evoluzione clinica delle malattie infettive; le difficoltà gestionali delle patologie a etiologia batterica legate a situazioni “complesse”, con particolare riferimento al paziente “fragile”, anziano o affetto da temibili comorbidità; la riemergenza di patologie neglette nel paziente immunocompromesso, nel migrante e nel viaggiatore.

I migranti ci ripropongono sovente patologie già conosciute alle nostre latitudini fino a qualche decennio fa: la scabbia, patologia facile da trattare in quanto non necessita di ricovero; alcuni arrivano con problematiche tubercolari, spesso a causa delle pessime condizioni in cui sono costretti a viaggiare. Ma il rischio di infezione aumenta anche con altri virus, che possono essere molto pericolosi, addirittura letali.

I casi in Italia di Tbc spesso sono legati a persone che vengono dall'Europa, soprattutto dalla Romania, Paese ad alto livello endemico. "I casi sono molto frequenti, con dati preoccupanti - spiega il prof. Massimo Andreoni, presidente nazionale Simit - i micobatteri tubercolari sono resistenti a tutti i farmaci e questa malattia sta diventando sempre più di difficile trattamento. Per fortuna esistono ditte farmaceutiche che si stanno interessando alla produzione di nuovi farmaci".

La malaria è una patologia sempre presente nel mondo e ogni anno uccide circa un milione di persone. Il turismo internazionale rende questa problematica particolarmente attuale, in quanto spesso i viaggiatori non compiono una corretta profilassi. In Italia ci sono solo casi di importazione o casi eccezionali che coinvolgono persone che vivono in prossimità degli aeroporti, a causa di zanzare che viaggiano in aereo.

Nonostante questo si tratta comunque di cifre modeste, seppur pericolose, circa un centinaio di casi all'anno, ma si crede che a breve potrebbe arrivare un vaccino sulla malattia. Questi e molti altri argomenti sono racchiusi nel Libro Bianco delle Malattie Infettive, redatto dalla Simit, illustrato al termine dei lavori scientifici e che prossimamente sarà presentato a Roma.

Nella foto da sinistra Mauro Sapienza, Bruno Cacopardo e Fabrizio Pulvirenti






Articoli correlati:

Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.