Facebook | Twitter | Mobile | RSS | Scrivi alla redazione
sabato, 01 ottobre 2016

Si cercano in Svizzera i milioni
del super boss Messina Denaro

La Procura elvetica ha avviato "un proprio procedimento penale", già esaminati documenti bancari

GINEVRA - La Procura svizzera ha avviato "un proprio procedimento penale" nei confronti del capo mafioso trapanese Matteo Messina Denaro che avrebbe nascosto milioni di euro su conti elvetici.

Lo riferisce l'agenzia di stampa svizzera Ats che riprende un'informazione della "SonntagsZeitung", confermata all'agenzia dalla portavoce del Ministero pubblico della Confederazione (Procura) Walburga Bur.

Il pubblico ministero della Confederazione lavora nell'ambito dell'assistenza giudiziaria con gli inquirenti antimafia di Palermo in un gruppo comune. La procura ha esaminato documenti bancari, proceduto a due perquisizioni domiciliari e compiuto un interrogatorio.




Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.