Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
martedý, 23 maggio 2017

Pubblicato: 22/06/2015

"Castiglione a casa, Cara sia chiuso"

Si aggiunge la mozione della Lega per chiedere le dimissioni del sottosegretario. Attaguile: "E' il simbolo della vergogna di questo governo"

ROMA -  Si aggiunge anche una mozione della Lega, primo firmatario Angelo Attaguile, a quelle di M5s e Sel per chiedere le dimissioni da sottosegretario di Giuseppe Castiglione (Ap), citato nell'inchiesta su mafia capitale. Le mozioni verranno votate domani.

"Il sottosegretario Castiglione se ne deve andare e il Cara di Mineo non deve essere commissariato, ma chiuso subito. La vicenda è diventata il simbolo della vergogna delle politiche di questo governo: invasione alimentata per speculare sulla pelle degli immigrati, politiche migratorie dopate per favorire un business criminale. Per quanto mi riguarda al Cara di Mineo l'ipotesi di reato della turbativa di asta si associa a vicende ancora più pesanti e squallide. Ringraziamo la magistratura per il lavoro che sta facendo".

Così il deputato della Lega Nord Angelo Attaguile, segretario della commissione Antimafia. "Il 5 dicembre scorso - con un'interrogazione - abbiamo sollevato il caso, presto esploso nell'ennesimo scandalo perpetrato sulle spalle degli immigrati. Con il segretario Salvini siamo stati più volte in visita e, in tutte le occasioni, sempre voci indignate hanno replicato alle nostre denunce. L'indagine della procura ha mostrato a tutti i nostri oppositori che le nostre denunce erano sacrosante e motivate. Il ministro Alfano, titolare del Viminale e segretario di quello stesso partito che oggi difende Castiglione, è stato più volte chiamato a riferire in aula, ma - in barba alla trasparenza e all'opportunità politica - si ostina a tenere il dito su questa vicenda e a 'coprire' il sottosegretario".

"Mineo è la punta dell'iceberg: dietro la crosta dell'accoglienza si nasconde un sistema di malaffare senza precedenti, un vergognoso lucrare sulla carne umana, che Pd e Ncd - con le loro politiche di invasione - stanno alimentando, mostrandosi corresponsabili di questo sistema affaristico-mafioso".




Per commentare l'articolo Ŕ necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, Ŕ possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso Ŕ necessaria la verifica, basterÓ cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.