Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
mercoledì, 22 novembre 2017

"Fatto inaccettabile, lo invito in municipio per chiedegli scusa"


Aggressione omofoba a turista, il sindaco Bianco: "Un fatto inaccettabile e inammissibile. Lo invito in Municipio per chiedegli scusa a nome della città"

CATANIA - "L'aggressione subita dal turista olandese è un fatto inaccettabile e inammissibile ovunque ma in particolare a Catania. Un episodio assai grave in una città che si pone all'avanguardia nell'accoglienza, nella tolleranza e nelle libertà individuali, a partire dall'istituzione del registro sulle unioni civili che abbiamo adottato nei mesi scorsi". Così il sindaco di Catania Enzo Bianco commentando l'aggressione a sfondo omofobo di cui è stato vittima un quarantunenne olandese ieri pomeriggio al Lungomare.

"Un gruppo di balordi, che spero siano identificati e perseguiti dall'autorità giudiziaria, ha commesso un atto ripugnante per il quale, a nome dell'amministrazione comunale e dell'intera città, chiediamo scusa. Comprendiamo il disagio dell'ospite olandese ma gli diciamo che la città e i suoi abitanti sono ben altra cosa rispetto a questi violenti che lo hanno aggredito verbalmente e fisicamente. Spero che si possa presto tranquillzare e tornare a visitare la nostra città. Lo invito in particolare a Palazzo degli Elefanti, lo accoglierò personalmente per dimostrare che Catania e la stragrande maggioranza dei suoi abitanti sono ben diversi dagli stupidi criminali che lo hanno offeso nella dignità e nel fisico".




Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.