Facebook | Twitter | Mobile | RSS | Scrivi alla redazione
lunedì, 26 settembre 2016

Ictus, demenza e sclerosi multipla: più colpite le donne

Nuccio Sciacca / 
Il progetto "Donne in Neuroscienze" sarà il 5 giugno a Catania, il 25 e 26 settembre a Palermo

Fa tappa a Catania "Donne in Neuroscienze: Medicina di genere nelle Neuroscienze" organizzato per  venerdì 5 giugno dal reparto di Neurologia dell’ospedale al Palazzo della Cultura. Donne in neuroscienze è un progetto nazionale nato da 2 anni messo a punto dalle neurologhe Marina Rizzo e Maria Grazia Piscaglia, che mira, tra l'altro, ad abbattere barriere e ostacoli nel percorso verso l'uguaglianza di genere nelle carriere, in un sistema che impone spesso, ancora oggi, scelte al maschile, a parità di merito e che sta portando avanti un'attività di formazione sul territorio nazionale su temi specifici legati alle differenze di genere con particolare attenzione alla pratica clinica.

"L'obiettivo è conoscere l'influenza delle differenze di genere sulla risposta alla terapia e sulla disabilità – spiega Maria Giovanna Pennisi, neurologo e responsabile scientifico dell’evento – ci occuperemo soprattutto di tre temi: ictus nella donna, demenza e sclerosi multipla. Il progetto mira a essere uno strumento al servizio delle donne medico, donne ricercatrici, donne scienziate, donne imprenditrici, donne manager della sanità e di tutte le donne che operano nel campo delle Neuroscienze".

"Stiamo cercando di stabilire una rete permanente di dialogo fra professioniste del settore - continua -, con un coinvolgimento capillare sul territorio, attivando una serie di attività tese all'ascolto e al sostegno, per potenziare e valorizzare la condizione lavorativa della donna, che ad oggi risente ancora di una disparità di genere".

Tre le sessioni: vascolare, demenza e sclerosi multipla. Nella prima moderazione di Rosa Musolino, Erminio Costanzo, Rita Bella. Relazioneranno: Maria Giovanna Pennisi (Ictus nella donna. Trombolisi, la nostra esperienza), Maria Signorelli (Depressione e Stroke), Rossella Lopes (Riabilitazione nella fase acuta dell'ictus).

Nella seconda sessione i moderatori saranno Serena Grioli e Domenico Maugeri. Parleranno Amalia Bruni (Differenza di genere) e Noemi Russo (Approccio alla demenza nella donna). Infine, moderatori: Giuseppe Scaglione e Vera Cavallaro, sarà la volta di Antonella Santagati (Ormoni e sclerosi multipla), Silvia Messina (Sclerosi multipla e gravidanza) e Rosa Maria Gaglio (Sclerosi multipla e disabiltà). Le donne medico sono sempre di più, si laureano in minor tempo e con punteggi più alti. In precedenza il progetto ha fatto tappa a Como (23 aprile), Ragusa (9 maggio), San Benedetto del Tronto (15 maggio), la prossima a Palermo il 25 e 26 settembre.






Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.