Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
sabato, 24 giugno 2017

Pubblicato: 03/05/2015

Catania la calda

Arriva l'afa africana: la città etnea tra le più bollenti, con punte di 35 gradi fino a giovedì. Gli esperti: "Ondata atipica"

ROMA - Catania bollente. La città etnea è una di quelle che risentiranno di più dell'ondata di caldo africano in arrivo nei prossimi giorni. "Nella nuova settimana scoppierà letteralmente l'estate sulle nostre regioni centro-meridionali", confermano i meteorologi dopo le anticipazioni dei giorni scorsi. "L'alta pressione africana tornerà a farci visita almeno fino a giovedì - dice Edoardo Ferrara di 3bmeteo.com -, accompagnata da aria molto calda in arrivo direttamente dal Sahara".

Avremo dunque non solo condizioni di bel tempo prevalente, "ma temperature da far invidia al mese di luglio, in particolare sui settori interni del Sud, dove tra martedì e mercoledì si potranno raggiungere se non superare punte di 34-35°, fino a sfiorare persino i 38° sulle interne di Sardegna e Sicilia".

Tra le città più calde anche Foggia, Matera, Benevento, Cosenza, e Nuoro. Punte di 30° se non oltre sono attese anche sulle zone interne del Centro, in particolare tra Marche, Abruzzo, basso Lazio e Umbria; a Roma sono previsti 29° nella giornata di martedì. 

"Si tratta di una ondata di calore certamente atipica per il periodo - prosegue l'esperto - che ha qualche precedente ma soprattutto nella seconda parte di maggio, non nella prima. Stiamo parlando di temperature che potranno superare le medie del periodo anche di oltre 10-12°; non è da escludersi qualche record termico a livello locale. L'ondata di caldo interesserà invece solo di striscio il Nord, dove anzi il tempo si manterrà piuttosto variabile".






Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.