Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
venerdì, 23 giugno 2017

E' morto, lo portano al cimitero
e scoprono che è stato ucciso

Barrafranca: i familiari trovano il sessantottenne Giuseppe Zagarella senza vita nelle campagne e pensano a un malore, poi in obitorio si rendono conto che gli hanno sparato

ENNA - I familiari lo cercavano da ore e quando lo hanno trovato senza vita in contrada Meli, nelle campagne di Barrafranca (Enna), hanno pensato a un malore. Solo quando il corpo è stato composto nell'obitorio del cimitero hanno scoperto che era stato ucciso con colpi d'arma da fuoco.

La vittima è un allevatore di 68 anni, Giuseppe Zagarella, incensurato. I carabinieri, avvisati dai parenti dell'uomo in seguito alla macabra scoperta, stanno indagando per ricostruire la dinamica dell'omicidio e gli autori.






Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.