Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
venerdì, 23 giugno 2017

Pubblicato: 05/11/2014

Catania, ucciso per una lite al bar

Omicidio in via Plaia: una discussione per futili motivi tra due pregiudicati sfocia in un accoltellamento brutale. Preso l'assassino

CATANIA - Una banale lite è sfociata in un brutale omicidio avvenuto nella tarda serata di ieri sera in un bar di via Playa a Catania. Due pregiudicati, avventori abituali del locale, all'improvviso si sono messi a discutere animatamente, sembra per futili motivi, quando uno di questi, il 52enne Filippo L'Abbate, ha tirato fuori un coltello a serramanico sferrando dei fendenti al torace del rivale, il 51enne Angelo Di Bella.

In quel preciso momento una pattuglia di carabinieri in abiti civili, che transitava nella via, è intervenuta riuscendo a disarmare e ammanettare l'omicida. Il ferito, trasportato d'urgenza all'ospedale Vittorio Emanuele, è morto poco dopo.






Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.