Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
domenica, 28 maggio 2017

Pubblicato: 16/10/2014

Armi in casa di una coppia di anziani

Catania: sequestrato un piccolo arsenale in un'abitazione nel quartiere Picanello, trovati anche distintivi falsi dei carabinieri

CATANIA - Carabinieri del nucleo Investigativo del comando provinciale di Catania hanno arrestato, in flagranza, due coniugi, 75 anni lui e 64 lei, per detenzione illegale di armi e munizioni e per ricettazione.

Nella casa della coppia, nel popolare quartiere di Picanello, la squadra 'Lupi' ha trovato e sequestrato un fucile da caccia calibro 16, con canne mozzate, risultato rubato ad Aci S.Antonio nel settembre 2011; una pistola giocattolo calibro 8, con canna priva di tappo rosso; 244 munizioni di vario calibro; un giubbetto antiproiettile; due distintivi di riconoscimento, del tipo utilizzato dalle forze dell'ordine (uno riproducente quello dei "carabinieri"); due coltelli a serramanico e alcuni passamontagna. Sono in corso indagini per accertare se le armi erano a disposizione di esponenti di gruppi criminali mafiosi operanti nel quartiere.

Il fucile sequestrato sarà inviato al Ris di Messina per gli accertamenti tecnico balistici per valutarne l'eventuale utilizzo in azioni criminose. I due coniugi sono stati sottoposti agli arresti domiciliari.




Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.