Facebook | Twitter | Mobile | RSS | Scrivi alla redazione
domenica, 28 agosto 2016

Pubblicato: 02/06/2014

MaturitÓ, caccia ai commissari esterni

Sondaggio Skuola.net: studenti scatenati per conoscere nomi e informazioni dei temutissimi prof

Come dei novelli 007, i maturandi si sono scatenati per conoscere i nomi dei commissari esterni: il 64% dichiara a Skuola.net di aver avuto le indicazioni necessarie dalle segreterie e il 70% di chi ha individuato i nomi ammette di aver già cercato informazioni sui docenti. Come? Quattro su 10 tramite i social, 3 su 10 chiedendo info agli alunni e uno su 4 tramite i propri prof. E il 3 giugno tutti i nomi saranno online.

La stagione di caccia, dunque, è aperta. I maturandi stanno già mettendo in campo il loro fiuto investigativo per scoprire tutto ciò che c'è da sapere sul conto dei prof che, da qui a pochissimi giorni, siederanno in commissione d'esame per la maturità. Da commissari esterni e, quindi, i più temuti. Quest'anno la pubblicazione delle commissioni è avvenuta in due momenti distinti: prima nelle segreterie a partire da venerdì 30 e poi direttamente sul motore di ricerca del Miur, a partire da domani 3 giugno. Ma gli studenti si sono mossi in anticipo.

TUTTI IN SEGRETERIA. Prese d'assalto, tra venerdì e sabato, le segreterie scolastiche si sono ritrovate alle prese con un esercito di maturandi in preda ad una crisi di nervi. Secondo un sondaggio di Skuola.net su un campione di 2.000 studenti, infatti, il giorno stesso delle pubblicazioni (venerdì 30), il 30,4% dei candidati all'esame di Stato si è rivolto agli uffici scolastici per sapere i fatidici nomi, il 17,3% si è mosso sabato mattina mentre il 17% ha mandato in avanscoperta il prof di fiducia. Solo un 14% ha dichiarato di voler aspettare le pubblicazioni online di domani. E le segreterie come hanno risposto all' sos lanciato dai ragazzi? Il 44% li ha assecondati rivelando loro le identità dei commissari e il 14% ha chiesto la presenza di un docente della scuola.

SPIE IN AZIONE. Appena avuto nome e cognome del commissario esterno parte l'indagine. Il 73% degli intervistati dichiara di aver già avviato le ricerche, il 46% di questi lo fa "perché troppo in ansia". Poi c'è un 20% che ammette di aver provato a saperne di più ma di non esserci ancora riuscito. Per conoscere meglio il commissario esterno, secondo i maturandi la strada maggiormente percorribile è quella dei social, neanche a dirlo. Il 40% infatti si muove tramite Facebook & C. ma ci sono anche un 30% che si rivolge direttamente agli alunni dei prof nominati e un 26% che conta sulle indiscrezioni rivelate dai propri prof.

RIDATECI LA COMMISSIONE INTERNA. Tutto questo attivismo intorno alla figura del commissario esterno è dovuta al fatto che "spaventa" essendo sconosciuto. Come vorrebbero allora la commissione i maturandi 2014? Tutta interna, come ai "bei tempi" del ministro Moratti, per 6 ragazzi su dieci. Segue un 30% che la vuole proprio così com'è ora: per metà interna e per metà esterna. A chiudere, un timido 9% che guardando al passato preferirebbe la commissione completamente esterna con un unico prof interno.




Per commentare l'articolo Ŕ necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, Ŕ possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso Ŕ necessaria la verifica, basterÓ cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.