Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
martedì, 17 gennaio 2017

Minaccia la scrutatrice col coltello

Paura a Termini Imerese: arrestato un uomo che ha tenuto sotto sequestro i componenti di un seggio. Sarebbe affetto da problemi psichici

TERMINI IMERESE (PALERMO) - Attimi di tensione in un seggio elettorale di Termini Imerese, comune palermitano dove si sta votando oltre che per le elezioni europee anche per rinnovare l'amministrazione locale. Stamattina Luigi Marchì, 63 anni, armato di un coltello e di un mazzuolo, ha fatto irruzione nella sezione 22 della scuola scuola Paolo Balsamo di via Salita San Girolamo, ha immobilizzato una scrutatrice, cingendola con un braccio al collo, e ha tenuto sotto sequestro i componenti del seggio.

Una delle scrutatrici è però riuscita a lanciare l'allarme facendo scattare l'intervento degli agenti della polizia ferroviaria in servizio nell'istituto. L'uomo è stato così bloccato e condotto in questura. In seguito ad accertamenti è risultato in trattamento sanitario per problemi psichici. Per lui è scattato adesso il trattamento sanitario obbligatorio. Con gli inquirenti si è giustificato dicendo di essere andato in escandescenze perché abbandonato dalla moglie. Sarà processato per direttissima






Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.