Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
lunedì, 29 maggio 2017

Delrio: "Complicato superare Grillo"

Il sottosegretario a Catania ha inaugurato l'acceleratore Working capital di Telecom Italia: "Il Pd era il secondo partito alle politiche, ma governare non ci aiuta a sorpassare il M5s"

CATANIA - "Sono elezioni europee, non nazionali. Noi partiamo al secondo posto: il Pd era secondo dietro Grillo nelle politiche, quindi il Pd, che governa questo Paese, sarebbe felice di effettuare il sorpasso". Il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Graziano Delrio, ha dedicato molto del suo tempo al confronto con il M5s a margine di una riunione del Comune di Catania, dove ha inaugurato i nuovi spazi dell'acceleratore Working capital di Telecom Italia. Delrio ha sottolineato che "effettuare il sorpasso governando è molto complicato" ma riuscirci sarebbe "un'iniezione di fiducia" sull'azione del governo.

"Quando si governa - ha spiegato Delrio - si assumono anche delle responsabilità. È molto più facile, infatti stare all'opposizione, e lo dimostra il fatto che i sondaggi danno in netto calo sia Hollande in Francia che Cameron in Inghilterra. Quando governi paghi sempre un prezzo".

Grillo ritorna nel discorso: "Fa paura? Io non sono preoccupato di alcuno. Noi facciamo il nostro lavoro". Poi sulla Sicilia: Poteva sfruttare molto meglio i fondi comunitari. Sono sicuro che li sfrutteremo meglio, anche se dobbiamo recuperare un ritardo che, nonostante gli sforzi dei miei predecessori, di Barca e di Trigilia, è un ritardo ancora pesante, molto pesante. Per questo io sarò spesso in Sicilia".

Infine l'Europa: "Abbiamo bisogno degli Stati Uniti d'Europa, di difesa unica comune, di sistemi bancari che hanno le stesse regole. Una piccola impresa italiana ha più difficoltà di accesso al credito di una piccola impresa tedesca. Io gestirò i fondi europei in questo governo: ho trovato più di 180 miliardi di euro. Sono tantissimi per ricerca e sviluppo, credito di imposta, imprese innovative e assunzioni di giovani. Noi questi soldi non li vogliamo più sprecare. Non sprecheremo nemmeno un euro di questi soldi  saranno puntati moltissimo ad appoggiare l'economia autosostenibile".






Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.