Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
martedì, 24 ottobre 2017

Pubblicato: 07/05/2014

Sfondano vetrina, rubati 3 scooter

Con una Fiat Uno entrano in una concessionaria di moto in via Duca degli Abruzzi a Catania. Arrestati sei giovani incastrati dai filmati delle telecamere

CATANIA - Carabinieri del comando Provinciale di Catania hanno arrestato sei giovani, compresi due minorenni, per furto aggravato in concorso. I ladri sono stati bloccati dopo che, con una Fiat Uno, avevano sfondato la vetrata blindata della rivendita di motocicli Hobby Moto, di via Duca degli Abruzzi, e rubato tre scooter Honda Sh. Le indagini dei militari dell'Arma hanno permesso di arrestare i presunti autori del crimine e di recuperare i mezzi rubati, poi restituiti al proprietario.

Gli arrestati da carabinieri di Catania sono il diciannovenne Salvatore Battaglia, il ventenne Nicolò Zagame, il diciannovenne Giovanni Costanzo e il diciottenne Giuliano Vinciguerra e due minorenni, di 16 e 17 anni. Tutti sono indagati per furto aggravato in concorso. Nell'ambito delle stese indagini militari dell'Arma hanno denunciato un 61enne per favoreggiamento.

Le indagini sono state avviate subito dopo la 'spaccata' della vetrina, che ha fatto scattare l'allarme antifurto e il proprietario della concessionaria ha chiamato il 112. Dalla visione dei filmati delle telecamere a circuito chiuso gli investigatori hanno trovato in breve tempo uno dei motocicli rubati, giungendo così all'identificazione dei sei responsabili del furto catturandoli in un garage di Viale Grimaldi già all'opera per piazzare i mezzi rubati. 

I motoveicoli sono stati restituiti al legittimo proprietario, i maggiorenni sono stati sottoposti ai domiciliari e i minorenni condotti nel centro di prima accoglienza di Catania.




Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.