sono stati utilizzati solo in parte"" /> sono stati utilizzati solo in parte""> "Fondi europei per l'agrolimentare<br> sono stati utilizzati solo in parte"
Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
sabato, 23 settembre 2017

"Fondi europei per l'agrolimentare
sono stati utilizzati solo in parte"

Il sottosegretario alla Giustizia, Berretta, rilancia il tema dello sviluppo delle filiere siciliane: "Non siano l’ennesima occasione di sviluppo persa, Crocetta ascolti le esigenze dei produttori dell'Isola"

“I distretti agroalimentari non siano l’ennesima occasione di sviluppo persa dalla Sicilia. Ci sono 800 milioni di fondi europei disponibili fino a tutto il 2015, ma utilizzati solo in parte, che le aziende siciliane non possono permettersi di perdere”. Il sottosegretario alla Giustizia Giuseppe Berretta raccoglie l’invito del Coordinamento Regionale dei distretti produttivi dell’Agroalimentare e della Pesca a rilanciare il tema dello sviluppo delle filiere siciliane tramite l'utilizzo delle risorse comunitarie a disposizione.

Il sottosegretario siciliano, che di recente ha visitato alcune delle realtà produttive di filiera della Sicilia orientale, si rivolge al presidente della Regione Crocetta chiedendogli “di farsi interprete delle esigenze dei produttori siciliani che lamentano di essere frenati dall'eccesso di burocrazia e dalla frammentazione delle competenze, in temi di fondi europei, tra diversi assessorati”.

“Penso ci sia bisogno di una stretta collaborazione tra la politica e le imprese per sfruttare al meglio un’opportunità unica per le nostre aziende, che producono prodotti di assoluta eccellenza e che spesso sono in grado di attivare processi produttivi innovativi capaci di creare lavoro qualificato e duraturo: per loro, e per l'intera economia dell'Isola”.

“Il Coordinamento dei distretti – aggiunge Berretta – ha proposto alla Regione un contratto programma che impegni le somme del Po Fers 2007/13 per sostenere lo sviluppo delle filiere, si potrebbe partire dalle proposte delle aziende siciliane per intraprendere un percorso virtuoso di sviluppo duraturo”.

“L’Expo 2015 ha come tema ‘Nutrire il pianeta’ – conclude Berretta – arrivare a quell’appuntamento con il meglio della produzione agricola e ittica siciliana ben organizzata e pronta a farsi apprezzare è ancora possibile: non sprechiamo questa chance”.




Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.