Facebook | Twitter | Mobile | RSS | Scrivi alla redazione
domenica, 31 luglio 2016

Pubblicato: 26/11/2013

Latitante da 10 anni, preso a Bangkok

Il 73enne Sebastiano Russo, originario di Acireale, nel 2004 era stato condannato a otto anni di reclusione per corruzione di minorenne, tentata violenza sessuale e maltrattamenti in famiglia

BANGKOK - Un italiano latitante da quasi dieci anni dopo una condanna per violenza sessuale in famiglia è stato arrestato oggi a Bangkok, dopo prolungate indagini della nostra ambasciata in collaborazione con l'Interpol.

Sebastiano Russo (73 anni), originario di Acireale e all'epoca residente a Giarre, nel 2004 era stato condannato dal tribunale di Catania a otto anni di reclusione per "corruzione di minorenne, violenza sessuale tentata e maltrattamenti in famiglia o verso fanciulli".

L'uomo, che si crede abbia vissuto per anni tra Laos e Thailandia, era protetto da una donna thailandese che gli inquirenti ritengono sia il suo factotum. Data la sentenza passata in giudicato, a breve dovrebbe essere emesso un mandato di cattura internazionale nei confronti di Russo, il che consentirebbe la sua espulsione dal Paese senza dover attenere l'iter dell'estradizione.




Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.