Facebook | Twitter | Mobile | RSS | Scrivi alla redazione
venerdì, 27 maggio 2016

Pubblicato: 25/10/2013

Il Maas apre le porte agli studenti

Catania: ai mercati agroalimentari di contrada Jungetto al via il progetto dedicato alle scuole sulla sana alimentazione

CATANIA - Il Maas, i mercati agroalimentari di Sicilia, di contrada Jungetto, apre le porte agli studenti delle scuole catanesi. Oggi è ripartito il progetto "Le scuole incontrano l’ortofrutta". La galleria del mercato ortofruttico ha ospitato questa mattina un gruppo di 60 alunni della scuola primaria dell’istituto Sant’Orsola di Catania. L’iniziativa realizzata dal Maas con la collaborazione di Soat, il consorzio di tutela Igp arancia rossa e Agribionova, ha l’obiettivo di "educare" i giovani a un’alimentazione sana ed equilibrata attraverso l’utilizzo dei prodotti della terra: frutta, verdura e vegetali.

Tra le cassette di frutta, le ceste di verdura e i box dei venditori, gli alunni sono andati alla scoperta dei prodotti di prima scelta in vendita al Mass e hanno assieme agli insegnanti ‘raccontato’ le proprietà di frutta e verdura, elencato i tanti modi per cucinare gli ortaggi, illustrato le qualità dei prodotti. Obiettivo primario del progetto è  quello di aumentare il consumo di frutta da parte dei bambini e contemporaneamente promuovere iniziative a supporto di abitudini alimentari più corrette e di una nutrizione più equilibrata.

“Con questo progetto – ha detto il presidente del consiglio di amministrazione del Maas, Emanuele Zappia, assieme a Giuseppe Guagliardi, membro del cda – investiamo sul futuro dei giovani, sul futuro dei nostri figli. L’iniziativa rivolta agli alunni in età compresa tra i 6 e i 14 anni è un’opportunità per fare conoscere le proprietà organolettiche dei prodotti, le caratteristiche nutrizionali e per promuovere la cultura del mangiare sano. Salvaguardare il livello nutrizionale in età scolare è importante per garantire una dieta sana e ridurre notevolmente i casi di obesità infantile e di sovrappeso legati invece ad una dieta alimentare poco corretta”.

Il progetto educativo "La scuola incontra l’ortofrutta" si svolge in tre fasi. Una prevede lezioni preliminari in classe con gli alunni, che vengono preparati alla visita nella galleria del Maas. Viene presentata la struttura e viene consegnato loro un "diario di viaggio" da compilare poi, durante la visita al mercato ortofrutticolo con tutte le informazioni sulla stagionalità, le caratteristiche organolettiche, l’origine e la virtù della frutta e degli ortaggi in vendita al mercato, oltre a citare il nome in siciliano del prodotto ortofrutticolo.

Nella seconda fase, gli alunni vengono accolti e accompagnati alla visita dei vari box del mercato ortofrutticolo dove hanno l’opportunità di utilizzare i cinque sensi per la scoperta dei prodotti. Grazie alla spiegazione degli esperti Soat e degli insegnanti accompagnatori gli alunni compilano il “diario di viaggio”. Infine, merenda a base di frutta fresca: accompagnati nella sala conferenze del Maas, viene offerta alla scolaresca una macedonia di frutta fresca e dei succhi di arancia rossa di Sicilia.




Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.