Musumeci e Pogliese contro l'assessore" /> Musumeci e Pogliese contro l'assessore"> "Stancheris? In aula non c'Ŕ mai" <br>Musumeci e Pogliese contro l'assessore
Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
giovedý, 23 novembre 2017

"Stancheris? In aula non c'Ŕ mai"
Musumeci e Pogliese contro l'assessore

Ars, i due ex militanti in An all'unisono: "Le capiamo, deve dividersi tra gli impegni istituzionali e quelli che le derivano dal continuare a essere la segretaria di Crocetta"

PALERMO - Prove di destra compatta al Parlamento siciliano. Musumeci e Pogliese uniti. Il primo capo dell'opposizione a Crocetta, il secondo vice presidente all'Ars, carica più importante del centrodestra in questa legislatura. L'obiettivo è l'assessore Stancheris e la sua attività  al turismo.

Musumeci in aula, nel corso della discussione di una mozione per il rilancio dell'autodromo di Pergusa, ha attaccato senza mezzi termini l'assessore al Turismo. "L'assessore Stancheris? Quando è in aula non ci accorgiamo della sua presenza, quando non c'è non ne sentiamo di certo la mancanza. D'altronde bisogna capirla, deve coniugare gli impegni del suo assessorato con quelli che le derivano dal continuare ad essere la segretaria di Crocetta".

Il presidente regionale antimafia ha criticato l'assenza in aula dell'assessore al Turismo e allo Sport Michela Stancheris, che prima di occupare l'incarico in giunta regionale era la diretta collaboratrice del presidente della Regione Rosario Crocetta. Dopo Musumeci, anche il presidente di turno dell'Ars Salvo Pogliese (Pdl), ha sottolineato il "vuoto" fra i banchi della giunta. "Dispiace anche a me constatare la puntuale assenza dell'assessore Stancheris - ha detto Pogliese - assenza alla quale, comunque, siamo ormai abituati".

Il governo era rappresentato in aula dall'assessore alle Politiche sociali Ester Bonafede, dall'assessore alle Attività produttive Linda Vancheri e dall'assessore all'Energia Nicolò Marino.




Per commentare l'articolo Ŕ necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, Ŕ possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso Ŕ necessaria la verifica, basterÓ cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.