Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
domenica, 26 marzo 2017

Pubblicato: 15/08/2013

Spara e uccide il figlio di 44 anni

Il 71enne Giuseppe Cudia è stato fermato poco dopo dai carabinieri a Castelvetrano. L'omicidio sarebbe la conseguenza di una lite per futili motivi

SALAPARUTA (TRAPANI) - Un uomo di 71 anni ha ucciso il figlio di 44 anni. L'omicidio è avvenuto nella loro casa di via venezia a Salaparuta, nel Trapanese. L'uomo, che ha sparato con un fucile, è stato fermato dai carabinieri di Castelvetrano che cercano di risalire al movente. La vittima è Pasquale Cudia, ucciso dal padre Giuseppe Cudia.

Secondo gli inquirenti, sarebbe una lite scoppiata per futili motivi a provocare l'omicidio avvenuto intorno all'ora di pranzo: il padre ha imbracciato una doppietta calibro 12, legalmente detenuta e caricata a pallini, e ha esploso un colpo all'altezza della guancia destra al figlio Pasquale, uccidendolo. La vittima era celibe e viveva con il genitore. La Procura di Marsala ha autorizzato l'autopsia che dovrebbe svolgersi nelle prossime ore.

L'omicida subito dopo si è costituito presso la caserma dei carabinieri di Salaparuta.  Ora si trova nel carcere San Giuliano di Trapani, in attesa dell'interrogatorio di garanzia dinanzi al Gip.




Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.