Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
martedì, 24 ottobre 2017

Il sindaco di Niscemi: "Mi sento solo e abbandonato"


GELA (CALTANISSETTA) - È "profondamente amareggiato" il sindaco di Niscemi, Francesco La Rosa, dopo "la marcia indietro del presidente della Regione, Rosario Crocetta", sulla vicenda del Muos: "Mi sento - dice - solo, abbandonato e arrabbiato". "Non credevo che alla fine di tutta questa storia - osserva - sarebbe stato proprio Crocetta a tradirci. Proprio lui che in questa battaglia è stato sempre a fianco della nostra città. Sono arrabbiato e lo sono anche i miei cittadini".

Intanto prosegue a Niscemi, l'occupazione pacifica dell'aula consiliare. Il coordinamento regionale deciderà solo dopo il rientro da Palermo di una delegazione di attivisti, quali ulteriori iniziative di lotta intraprendere per contrastare la realizzazione del Muos. All'interno dell'aula consiliare, nello scranno riservato al presidente del consiglio comunale, c'è uno striscione, con la scritta "Revochiamo Crocetta". Davanti al Municipio, è stato esposto invece un lenzuolo bianco che annuncia la protesta in atto: "Comune occupato".




Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.