Esplodono Comune e scuola, feriti sindaco e tre bimbi

Fuga di gas durante lavori, crolla facciata del palazzo a Rocca di Papa (Roma). Gravissimo il primo cittadino

Esplodono Comune e scuola, feriti sindaco e tre bimbi

ROMA – Un’esplosione si è verificata nella palazzina di tre piani che ospita il Comune e una scuola materna di Rocca di Papa, vicino Roma. Almeno nove persone sono rimaste ferite. Tra loro il sindaco Emanuele Crestini, gravemente ustionato, e tre bambini, uno dei quali portato in ospedale in codice rosso.

L’esplosione, dovuta probabilmente a una fuga di gas, ha provocato il crollo parziale della facciata del palazzo. I bambini della scuola sarebbero stati investiti da schegge di vetro e calcinacci. Lo scoppio sarebbe arrivato dopo che alcuni operai che stavano eseguendo lavori in strada hanno provocato la rottura di una conduttura del gas.

“Il sindaco è stato l’ultimo a uscire e infatti è stato il ferito più serio. E’ ustionato grave. Ustionati sono anche un delegato e il comandante della polizia locale”, dice la vicesindaco di Rocca di Papa, Veronica Giannone. “Erano in corso dei lavori di carotaggio sul corso principale, di fronte al Comune. Uno studio era incaricato di fare delle indagini geognostiche e sembra ci sia stata la rottura di un tubo del gas. Non abbiamo fatto neanche in tempo a sentire l’odore che c’è stata l’esplosione, non abbiamo avuto molto tempo di accorgerci quello che stava succedendo”.


Correlati