Barricata in casa per sfuggire ai gabbiani

Palermo. Coppia di uccelli nidifica sul terrazzo e assale la proprietaria per proteggere i piccoli nati: “Dovrò aspettare che imparino a volare”

Barricata in casa per sfuggire ai gabbiani

PALERMO – Come nel film “Gli Uccelli” del regista Alfred Hitchcock la presenza di una coppia di gabbiani che ha nidificato sul terrazzo di casa si è trasformata in un incubo per una signora palermitana, che ormai è prigioniera nella propria abitazione.

Giusy Scimone, questo il nome della malcapitata protagonista della vicenda, non riesce infatti più a uscire dal suo attico, nella zona di via Pacinotti, perché ogni volta che tenta di aprire le finestre del terrazzo viene assalita dai gabbiani che la puntano scendendo in picchiata sulla sua testa pur di proteggere il nido con i piccoli nati.

“Ormai sono barricata in casa – spiega la signora – mi sono rivolta ai vigili del fuoco, alla Forestale, alla Polizia municipale, anche alla Lipu e all’Enpa, pensando che almeno uno di loro potesse risolvere il problema, ma nessuno è competente. Lipu ed Enpa mi hanno spiegato che loro proteggono gli animali e non le persone e che bisognerà aspettare almeno quaranta giorni, quando i piccoli impareranno a volare. Solo allora, forse, sarà possibile rimuovere il nido”.


Correlati