Catania, per loro niente liberazione

Droga, evasioni seriali e bancarotta fraudolenta: tre arresti nella provincia

Catania, per loro niente liberazione

CATANIA – Tre arresti dei carabinieri nella provincia di Catania. A Mascalucia è finito in manette il 66enne Giovanni Leonardi, condannato dai giudici per bancarotta fraudolenta, reato commesso nel capoluogo etneo nel 1998. Dovrà scontare un anno e 10 mesi di reclusione ai domiciliari.

A Paternò è stato arrestato il 53enne Salvatore Spedalieri per violazione sistematica dei domiciliari. I giudici hanno deciso di inasprire il regime detentivo ordinandone il trasferimento nel carcere di Piazza Lanza.

Infine a Vizzini è stato fermato il 54enne Tommaso Vaina, condannato per spaccio di droga. Lo attendono 10 anni nel carcere di Caltagirone.


Correlati