Operazione “Pasqua sicura”: a Catania finiscono in manette ladri e pusher

Controlli intensificati durante le feste: la polizia sventa un furto in un condominio del centro

Operazione “Pasqua sicura”: a Catania finiscono in manette ladri e pusher

CATANIA – Arresti, denunce, sequestri. L’aumento dei controlli a Catania durante le festività pasquali, disposto dal prefetto per garantire una maggiore sicurezza nei giorni con un alto afflusso turistico, ha portato in particolare a fermare due uomini per tentato furto.

Il 35enne Osama Abu Touq, italiano, e il 36enne marocchino Yassin El Mousaife si sono introdotti all’interno di un condominio in centro, scassinando dei box-garage. Il primo peraltro aveva violato la sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno.

Un diciannovenne, Mauro Abbascià, è finito invece in manette per spaccio di droga. Questi i risultati dei controlli nelle zone maggiormente frequentate e lungo gli itinerari turistici e culturali: 386 pattuglie impiegate, 7 persone arrestate, 10 persone denunciate, 224 persone identificate, 104 veicoli controllati, 21 violazioni al codice della strada, 5 veicoli sequestrati, 4 documenti ritirati.


Correlati