Festa della salute a Ragusa

di Nuccio Sciacca – Evento organizzato dall’Asp e dalla Rete dei Petali del Cuore

Festa della salute a Ragusa

Tantissimi i partecipanti che hanno arricchito con la loro presenza le varie attività che si sono susseguite nell’arco delle due giornate. Un evento aspettato che assume, anno dopo anno, dimensioni sempre più vaste. Quattordici postazioni hanno scandito il percorso salute e numerosi cittadini che si sono sottoposti ai vari screening.

La nutrizionista Anna Roccaro. L’Aic – celiachia, con Gabriella Campo; Chiara Iacono, consulente del piede sportivo – Medical Supporti. L’equipe del Consultorio Familiare Cattolico. Lo screening della glicemia a cura dell’Aiad, con Valentina Battaglia e Michela Scrofani. L’Aicp con il coach, Giorgio Iacono; l’angiologa Loredana Spiga. Garantito il supporto dell’istituto di Ottica Gagliardi di Modica, coordinato da Gianluca Marchi; il controllo audiometrico, a cura di Vito Di Grigoli. Il controllo pressorio e l’Ecg con le infermiere Antonella Ruggeri e Giovanella Battaglia.

La diagnosi finale del percorso è stata effettuata dal dott. Gaetano Iachelli. La novità di questa edizione è stata la presenza degli studenti del liceo scientifico “Fermi” di Ragusa  e quelli della scuola media “Crispi” di Ragusa. Preziosa la presenza del dott. Giovanni Noto che ha fornito, con la sua dettagliata relazione, informazioni preziose sull’attività del P.S.

Il dott. Francesco Gebbia ha parlato di malattie infettive sfatando alcuni luoghi comuni. Un entusiasmo contagioso lo ha registrato il torneo di calcio ragazzi con la partecipazione delle società sportive ragusane: Gamesport, Metasport, Orsa, Ragusa Boys e il quadrangolare adulti con la squadra della Medicina dello Sport con la presenza del commissario straordinario dell’Azienda Sanitaria Angelo Aliquò, il dott. Gaetano Iachelli, il dottor Flavio Brafa, il dottor Di Grigoli nonché la squadra del Pronto Soccorso, il comune di Ragusa con i Vigili Urbani.

E ancora, Pet therapy e il centro addestramento cinofilo della contea, con Giusy Cirmione e Colombo che hanno simulato la ricerca di un disperso con le unità cinofile da soccorso e il recupero del ferito da parte dei sanitari del pronto soccorso con l’associazione Ama di Salvatore Meli.

Non è mancato il rinnovato appuntamento con la degustazione curata da Natura SI, Semina Mondo e Magazzè che hanno offerto le loro prelibatezze. Parte determinante tutte le associazioni della Rete dei Petali del Cuore, la Pastorale della Salute, con Padre Occhipinti, il Pastore Franklin della Chiesa Avventista, il vescovo della chiesa Degli ultimi giorni, Giampiero Manigrassi.

Tanta musica con Il gruppo musicale “Black out” che ha allietato il momento della premiazione con l’Ens e il gruppo teatrale “Ci Siamo”. Il dott. Brafa, presidente della Rete, ha  ringraziato tutti i protagonisti che hanno reso grande la manifestazione.

Nella foto una squadra con il commissario Aliquò che indossa la maglietta  della Rete dei Petali del cuore.


Correlati