Catania, poliziotti sventano suicidio

Intervento in un appartamento di Picanello dove un giovane minacciava di tagliarsi le vene con un coccio di vetro

Catania, poliziotti sventano suicidio

CATANIA – Ieri sera agenti della volante sono intervenuti per un intervento di soccorso pubblico nel quartiere Picanello. In seguito alla segnalazione con una telefonata giunta dal vicinato di urla di aiuto che giungevano dall’appartamento di uno stabile, i poliziotti, sono intervenuti a bloccare un giovane che voleva tentare il suicidio armato di un affilatissimo coccio di vetro, minacciando di tagliarsi le vene.

Gli agenti sono riusciti a disarmare il giovane senza che questo avesse il tempo di procurarsi una ferita. Si è appreso dopo dai genitori del giovane dei problemi di salute di cui pativa e che, con ogni probabilità, sarebbero stati alla base dell’insano gesto.

Condotto in ospedale, dove i poliziotti hanno dovuto fronteggiare una breve “baraonda” causata ancora dalla riottosità del giovane alle cure dei sanitari, l’aspirante suicida è stato sottoposto al trattamento sanitario, sotto la stretta sorveglianza dei medici.


Correlati