Catania, assalto armato al benzinaio

VIDEO: puntano la pistola a un cliente

Catania. Irrompono nella stazione di servizio e portano via 1.300 euro, nello stesso giorno colpo a una tabaccheria: arrestati

Catania, assalto armato al benzinaio

CATANIA – La Polizia di Catania ha arrestato due giovani, Giovanni Pasqualino Di Benedetto, 23 anni (già detenuto per altro reato), e Lorenzo Rotondo Cocco, 19 anni, agli  arresti domiciliari, per la rapina commessa il 6 settembre 2018 a una stazione di servizio del centro cittadino.

In quattro, tutti con volto travisato, erano giunti a bordo di due scooter, avevano fatto irruzione all’interno dell’area di servizio e sotto la minaccia di una pistola avevano rubato dalle casse 1.300 euro e diversi pacchetti di sigarette. Il rapinatore armato ha puntato la pistola alla nuca di uno dei clienti presenti, mentre i complici si impossessavano dell’incasso.

Dalle immagini registrate dal sistema di video-sorveglianza istallato all’interno dell’area di servizio, gli agenti sono risaliti ai due giovani, arrestati nella stessa giornata dopo una seconda rapina commessa in una tabaccheria.

Al momento dell’arresto, i due sono stati fermati ancora in possesso della refurtiva, a bordo di un ciclomotore identico per marca, modello e colore a quello già notato nel corso dell’analisi dei filmati acquisiti dopo la rapina alla stazione di servizio.

Correlati