Mascalucia, pizzo a commerciante: presi

Agivano per il gruppo di Lineri del clan Santapaola-Ercolano: ordinanza di custodia cautelare per due 41enni già in carcere

Mascalucia, pizzo a commerciante: presi

CATANIA – I carabinieri di Gravina di Catania hanno notificato a due indagati un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per estorsione continuata nei confronti di un commerciante di Mascalucia pluriaggravata anche dal metodo mafioso avendo agito per conto del gruppo di Lineri del clan Santapaola-Ercolano.

Destinatari del provvedimento del Gip, emesso su richiesta della Procura distrettuale di Catania, sono Antonio Di Stefano e Pietro Vittorio, entrambi di 41 anni, già detenuti nel carcere Bicocca per medesimi reati.

Le indagini hanno accertato che i due costringevano un commerciante al versamento periodico di una somma di denaro in contanti, a titolo di “pizzo”. I carabinieri si sono avvalsi anche di filmati estratti dal sistema di ripresa di telecamere di sorveglianza dislocate sul territorio e della collaborazione da parte di alcune delle vittime.


Correlati