Enna, festa di fine anno dei donatori di sangue

di Nuccio Sciacca – L’Avis comunale presenta il calendario 2019 con l’impegno a crescere ancora

Enna, festa di fine anno dei donatori di sangue

Anche i donatori hanno il loro calendario e quello di quest’anno l’Avis comunale di Enna lo ha dedicato a due giovani donne recentemente scomparse, Elena Marasà e Grazia Varelli, che con i loro sorrisi hanno trasmesso altruismo, gioia di vivere e amore verso il prossimo, diventando un esempio per molti.

Ma la festa del donatore è stata anche l’occasione per promuovere ancora una cultura che potrebbe essere più radicata nel territorio siciliano. “Quando si crea una sinergia tra un’ottima equipe medica – ha detto Salvo Mandarà, presidente Avis Sicilia – e una squadra di bravi dirigenti associativi, che volontariamente dedicano il loro tempo al bene altrui, si realizza quello che possiamo vedere questa sera: una grande famiglia che si prodiga nel salvare tante vite attraverso la donazione del sangue ed è a voi donatori che va il nostro grazie più sincero”.

Ancora una volta infatti la squadra, presieduta da Giulia Buono, e composta dal vicepresidente, Fabio Fazzi, dal tesoriere, Pinella Vita, dalla segretaria, Veronica Arena, e dai consiglieri Maria Elena Spalletta, Giacomo Vigneri, Lucio Bonasera e Vincenzo Bandinu, affiancati dal presidente dei revisori dei conti, Abele Cataldo, e dai revisori Salvatore Fazzi, Biagio Fulco, Mario Branciforte e Giusy Curasì, ha dato dimostrazione di essere all’altezza del compito svolto e riuscire a creare il giusto contatto con i donatori, considerandoli i veri protagonisti dell’associazione. Il consiglio direttivo quest’anno godrà della collaborazione di Alessia Bonasera, volontaria del Servizio Civile.

“Vedervi così numerosi – ha detto Giulia Buono – mi riempie di gioia. Grazie al vostro gesto di altruismo riusciamo a salvare molte vite e credo sia giusto ringraziarvi e invitarvi a continuare a donare. Ringrazio tutte le persone che collaborano con passione con la nostra associazione”. Il presidente Buono ha sottolineato come i donatori dell’Avis di Enna siano sempre disponibili a far fronte alle emergenze che spesso si presentano, recandosi immediatamente a donare non appena contattati.


Correlati