Siracusa, giurano i nuovi assunti in ospedale

di Nuccio Sciacca – Stabilizzazione per 83 operatori del comparto sanitario

Siracusa, giurano i nuovi assunti in ospedale

Con la lettura solenne del giuramento alla Repubblica e la firma dei contratti nella sala conferenze dell’Ordine dei medici di Siracusa, altri 83 ex precari dell’Asp di Siracusa, di cui 78 infermieri professionali, 3 ostetrici e 2 tecnici di laboratorio biomedico, sono stati assunti a tempo indeterminato nell’ambito del processo di stabilizzazione in applicazione del decreto legge Madia avviato quest’anno che ha già visto ad oggi transitare di ruolo complessivamente 191 unità tra medici, infermieri e altre categorie, in aggiunta ad altre 280 unità assunte a tempo indeterminato con scorrimento di graduatorie concorsuali e mobilità.

Il provvedimento si inserisce in un contesto più ampio di azioni, che parte dalle stabilizzazioni dei 179 ex articolisti, e più recenti negli ultimi mesi, dallo scorrimento delle graduatorie concorsuali che ha consentito di assumere 280 unità di personale, al conferimento di 650 incarichi dirigenziali bloccati da dieci anni, alle nomine dei direttori dei dipartimenti e a tutte quelle altre azioni che hanno portato a perfezionare la macchina organizzativa dell’Azienda ponendola nelle migliori condizioni per rispondere con prestazioni sempre più di alto livello ai bisogni sanitari del territorio.

Ai nuovi dipendenti il direttore generale Anselmo Madeddu assieme al direttore amministrativo Giuseppe Di Bella, al direttore sanitario dell’ospedale Umberto I Giuseppe D’Aquila, al direttore del dipartimento amministrativo e delle risorse umane Eugenio Bonanno e alla responsabile del trattamento giuridico Corradina Savarino ha formulato i più sentiti auguri dell’azienda ricordando che al primo posto del loro operato c’è il malato con i suoi bisogni assistenziali sanitari ma anche e soprattutto umani.

Correlati