Venditori catanesi in difficoltà: Pogliese apre i mercati storici per l’Immacolata

Fiera e pescheria anche domenica dalle 8 alle 18. “E’ un esperimento che potremmo ripetere”

Venditori catanesi in difficoltà: Pogliese apre i mercati storici per l’Immacolata

CATANIA – Apertura straordinaria dei mercati storici e rionali cittadini a Catania per il ponte dell’Immacolata. Lo hanno deciso, in via sperimentale, il sindaco Salvo Pogliese e l’assessore alle Attività produttive Ludovico Balsamo per “rispondere alle esigenze dei tanti operatori del settore che ne hanno fatto richiesta, in un periodo di difficoltà economiche, e allo stesso tempo per animare le aree dei quartieri che ospiteranno gli stand sino a sera”.

La “fiera” di piazza Carlo Alberto e la “pescheria” saranno aperte dalle ore 8 alle 18 di sabato 8 e domenica 9 dicembre. I mercati rionali di piazza Eroi d’Ungheria e Picanello (in piazza delle Universiadi) avranno la possibilità di aprire gli stand al pubblico anche domenica 9 dicembre.

Alla chiusura di tutte le attività, gli operatori dei mercati dovranno provvedere a ripulire i posteggi liberandoli da rifiuti e suppellettili varie. Il mancato rispetto delle disposizioni stabilite impedirà il rilascio di ulteriori autorizzazioni per tutte le festività natalizie.

“Siamo venuti incontro – hanno detto Pogliese e Balsamo – alle esigenze dei tanti lavoratori del settore che si ritrovano ad affrontare le difficoltà di un periodo in realtà critico per tutta la nostra comunità. Se la fase sperimentale dei prossimi giorni andrà bene, potremo definire percorsi di apertura straordinaria anche per le festività natalizie: esigiamo però, come abbiamo dimostrato col mercatino delle pulci, il pieno rispetto delle regole per il bene della nostra città”.

Correlati