Cara Mineo, rapina con bastonate

Si introducono nell’alloggio di un ospite del centro e portano via un telefonino e 100 euro: preso un gambiano, complici in fuga

Cara Mineo, rapina con bastonate

MINEO (CATANIA) – Agenti in servizio presso il Cara di Mineo hanno arrestato il gambiano Saikou Manena, 20 anni, per rapina a un altro ospite del centro. Il giovane, insieme ad alcuni complici che sono riusciti a darsi alla fuga, si era introdotto di notte all’interno di un alloggio al piano terra di una palazzina, passando per una finestra lasciata aperta.

Svegliato dai rumori provocati del gruppetto criminale, l’occupante dell’alloggio ha affrontato i malviventi e, grazie anche all’aiuto di altri migranti richiamati sul posto dal trambusto, è riuscito a fermare Manena non prima, però, che il ladro riuscisse a colpirlo violentemente con un bastone.

Al termine dell’operazione, nonostante l’arresto di uno dei responsabili, dall’abitazione sono risultati mancare un telefonino e 100 euro.

Correlati