Cateno a giudizio per evasione fiscale

Caso Fenapi a Messina: per il sindaco De Luca cade invece l’accusa di associazione a delinquere

Cateno a giudizio per evasione fiscale

MESSINA – Il gup di Messina ha rinviato a giudizio Cateno De Luca, sindaco di Messina per il caso relativo alla Fenapi, la Federazione nazionale autonoma piccoli imprenditori, per una presunta evasione fiscale che vede coinvolto oltre a De Luca anche altre persone.

Cade l’accusa di associazione a delinquere, il gup, infatti, ha disposto il non luogo a procedere per il sindaco e lo ha prosciolto anche per altri capi. Non luogo a procedere è stato disposto anche per il Caf Fenapi. Il processo inizierà il 21 giugno prossimo.

Correlati