Furto in tabaccheria e inseguimento

Catania. Asportano una macchinetta cambia soldi in via Madonna del Divino, ma l’istituto di vigilanza avverte la polizia

Furto in tabaccheria e inseguimento

CATANIA – La notte scorsa la Polizia di Catania ha arrestato Carmelo Flora, 24 anni, per furto con scasso, ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale. Intorno alle 2.30 gli agenti sono intervenuti in seguito a una segnalazione da parte di un’agenzia di vigilanza di un furto con scasso ai danni della tabaccheria annessa al distributore carburanti Esso di via Madonna del Divino.

All’arrivo della volante, i poliziotti hanno subito notato un’auto, un’Alfa Romeo 147, con il cofano semiaperto e con dentro qualcosa di voluminoso che sporgeva. Ha avuto così inizio un inseguimento per le strade dei quartieri Zia Lisa. Dopo aver percorso un paio di chilometri, la fuga si è interrotta in viale Nitta, nel momento in cui, all’ennesima sbandata, l’auto inseguita è andata a sbattere con un marciapiede e a impattare contro un muro.

Dall’auto sono sbucati fuori in due, entrambi col viso travisato da un passamontagna, che si sono dati alla fuga. Uno dei due è riuscito a raggiungere un edificio popolare in viale Nitta per poi dileguarsi; mentre l’altro, dopo un lungo inseguimento e non poche difficoltà, è stato scovato in mezzo a dei cespugli.

Nell’auto è stata trovata una macchinetta cambia soldi, asportata dal distributore dopo che con cannello ossidrico era stata tagliata la saracinesca e infranta una vetrata posta a protezione. L’auto è risultata rubata, la macchinetta cambia soldi con i mille euro contenuti all’interno sono stati restituiti al titolare della tabaccheria.

Correlati