L’attacco al vigile costa 4 anni

Condannato a Catania il ventiduenne che aveva aggredito l’ispettore Licari, poi uscito dal coma

L’attacco al vigile costa 4 anni

CATANIA – Il gup Giancarlo Cascino ha condannato a 4 anni e 10 mesi di reclusione Orazio Di Grazia, il 22enne accusato di avere aggredito il 2 settembre scorso l’ispettore della polizia municipale di Catania Luigi Licari, per mesi in coma a causa dei postumi di un brutto trauma al capo. Licari era in servizio in via del Rotolo.

Il giudice ha disposto anche una provvisionale di circa ottomila euro come risarcimento danni. Il pm Santo Distefano, durante l’udienza del processo con il rito abbreviato, nei confronti del 22enne aveva chiesto 4 anni e due mesi di reclusione.

I familiari dell’ispettore, l’Anvu, l’associazione professionale della polizia locale, e il Comune di Catania si sono costituiti parte civile nel processo.

Correlati